mercoledì 4 aprile 2012

Quasi quasi cambio vita

"... continuo a sognare, è l'unica cosa che mi dà la forza di tirare avanti."

"Non ho mai vissuto da single prima d'ora. Non che io non abbia il desiderio di trovare una persona con cui trascorrere il resto della mia vita, è solo che, dalle ultime mie storie, ho capito che è fondamentale imparare a stare bene con se stessi e a non dipendere da nessuno, a contare sulle proprie forze."

"Mi hanno sempre affascinata le città viste dall'alto. In qualunque posto io vada, sento il bisogno di dare una sbirciatina dall'alto, è bellissimo osservare i tetti delle case, i colori e respirare l'aria che mi circonda, mi sembra di possedere la città, mi sento la padrona del mondo."
(Chiara Micozzi, da Quasi quasi cambio vita)


    E' inutile aggirarsi fra gli scaffali di una libreria per cercare una copia di Quasi quasi cambio vita, perché al momento esiste solo in formato ebook. Molto più facile è conoscere Chiara Micozzi: basta recarsi nel suo blog Le recensioni di Chiara e se amate il meraviglioso mondo della lettura e dei romanzi sarete nel posto giusto per voi. E' un piacere ospitarla nelle mie pagine, dato che ci conosciamo ormai da tanti mesi e mi trovo molto bene in sua compagnia. Chiara è una ragazza riservata che ha aperto il suo blog perchè nella vita, a parte pochissime persone, non poteva condividere la sua passione per i libri con nessuno. Il 23 marzo il suo personale cyberspazio ha compiuto il primo anno di vita. 
   Ecco cosa ha risposto alla mia domanda su come vive l'essere blogger. 
Chiara - In questo anno ho conosciuto tante persone con passioni e personalità differenti, perché, secondo me, il carattere di una persona viene fuori da quello che scrive e da quello che commenta. Mi piace la tua definizione di noi blogger come "human blogger". Io mi sento di poter affermare che sono una "human blogger" perché, anche se sono nascosta da uno schermo, cerco di riversare tutta la mia passione in quello che scrivo e quando gironzolo per gli altri blog lascio sempre un commento sincero. E' bello quando le persone ti scrivono e ti ringraziano per quello che fai, attraverso questo potente strumento che è internet si possono instaurare rapporti sinceri e duraturi con le persone. E questa è le cosa che più mi piace dell'essere blogger, oltre naturalmente al fatto che ho libertà di parlare di ciò che amo. 

     Chi vorrebbe Quasi quasi cambiare vita è Sabrina, una giovane donna non priva di una certa goffaggine, tipica delle persone insicure, che tuttavia crede con certezza nella storia d'amore con il suo Paolo e vive circondata da amiche vere, sincere e complici che la comprendono e l'aiutano. Come tante neolaureate di oggi, si trova a svolgere un lavoro non pertinente al suo titolo di studio ed ai suoi sogni nel cassetto: è costretta ad accontentarsi di fare la segretaria, nonostante la sua passione per le lingue straniere e la letteratura. Quando scopre il tradimento di Paolo, parte con le sue amiche per distrarsi e cercare di dimenticare. A Berlino cede al corteggiamento di un giovane cubano, ma scopre che per essere felice deve inseguire e realizzare i suoi sogni, comprende di dover innanzitutto cambiare lavoro. Al suo rientro a Roma preferirà così una piccola libreria di paese in cui fare la commessa al famoso studio notarile in cui non le erano riconosciute le sue capacità e svolgeva mansioni che non esprimevano in alcun modo se stessa. Nella libreria potrà respirare il suo amato odore di libri e continuare ancora a  sognare di poter un giorno aprirsene una tutta sua.  In questo cambiamento di vita, si apre anche uno spiraglio per un nuovo amore, nei confronti di Christian fino ad allora considerato antipatico ed insopportabile.
    Un libro molto positivo, breve e divertente, che con leggerezza aiuta a comprendere come si possa e si debba ripartire sempre, conservando intatta la fiducia nel futuro e nei propri sogni. Lo stile è scorrevole e caratterizzato da tanti dialoghi, il che aiuta a rendere il racconto più vero e a far apparire i protagonisti naturali e così presenti, sebbene a volte sembri cedere troppo al fumetto.  Mi sono piaciute le confidenze tra amiche: colloqui al femminile, molto realistici e simpatici specie quando il tema sono gli uomini e le curiosità sul sesso. Personalmente avrei preferito maggiore narrazione, in alcuni tratti sembra la sintesi del romanzo, consentendo uno sguardo  troppo sbrigativo sulla storia.
   Chiara ha sempre amato scrivere e fin da piccola. La sua grande passione erano e sono ancora i romanzi ottocenteschi sebbene abbia scoperto anche altri generi che ora la appassionano. Nello scrivere questo breve romanzo sperava soltanto di far passare ai lettori qualche ora piacevole sorridendo un po'. Ritengo questo suo obiettivo sicuramente raggiunto, poiché molte situazioni in cui si trova la protagonista Sabrina sono davvero simpatiche e in alcuni casi direi comiche.
   Per chi volesse acquistare l'ebook di Chiara Micozzi, incoraggiando una scrittrice emergente e soprattutto una donna ricca di sogni e di talento, può recarsi sul sito Smashwords.
 
   In occasione del primo compleanno del suo blog, Chiara ha lanciato un concorso davvero interessante, proponendo a tutti di diventare scrittori per "Le recensioni di Chiara". Il concorso scade il 14 aprile. Non è necessario essere follower del blog (ma esserlo può essere stimolante e piacevole a prescindere), bensì occorre semplicemente scrivere un racconto / poesia / fiaba su un tema a piacere della lunghezza massima di due pagine formato word. Il materiale va inviato a lerecensionidichiara@gmail.com e tutti i lavori saranno poi raccolti in un pdf scaricabile. Ci sarà un vincitore a giudizio insindacabile della padrona di casa.
   Potete trovare ulteriori spiegazioni nel blog di Chiara Micozzi.


    Voglio inoltre ringraziare un'altra mia cara amica blogger, una persona di cui ammiro la determinazione in un animo sensibile ma per nulla fragile nonostante le apparenze... insomma un vero mix unico e speciale quale è soltanto Dony, poiché dalle pagine del suo Drowned world mi ha consegnato il bel premio Cake Blog di Qualità.
   Ha riconosciuto e-citazioni blog di qualità con la seguente motivazione: per la cultura trasmessa attraverso letteratura, musica, cinematografia. Il premio sarà custodito tra i miei DONI con gioia e grande riconoscenza!  GRAZIE!!


25 commenti:

Carolina Venturini ha detto...

Conosco Chiara e il suo blog e condivido con quanto scrivi di lei. Il suo è uno spazio in cui "ci si sta" bene. :-)

Rosa ha detto...

ciao Rita, grazie, vai a scegliere tutti argomenti sempre interessanti originali che ci intrigano sempre, complimenti, la storia di questa ragazza probabilmente e' simile alla vita di tante altre,ci si immedesima un po', ma lei ha avuto la capacita' di scrivere e farsi notare nel web prima ancora che nelle libreria, se hai talento alla fine salta fuori..grazie per la bella intervista e complimenti per il premio meritato, bello cake blog, anche goloso.)) ciao bacioni a presto rosa buona giornata.))

Loredana ha detto...

Conosco Chiara dall'inizio della sua avventura di blogger, le nostre strade virtuali si sono incrociate e continuano ad affiancarsi, è bravissima, è sempre un piacere leggere le sue recensioni e poi è molto divertente!!
E' un piacere trovarla anche qui da te.

ciao loredana

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Condivido pienamente la frase di apertura....ciao e buona giornata!

Tomaso ha detto...

Lo sai cara Rita che allinizio che ho incominciato mi ero preoccupato sentire parlare di questo e così serio, poi ho notato che l'argomento lo avevi copiato da Chiara.
Ciao e buona giornata cara amica.
Tomaso

Costantino ha detto...

Complimenti per il premio ricevuto da Dony,e...ado a vedere il blog che hai segnalato.
Buona Pasqua,Costantino

Gianna ha detto...

Vado a coscere Chiara.

Grazie Rita.

Chiaretta ha detto...

Cara Rita, intanto faccio i complimenti a te per questo splendido e meritatissimo premio che hai ricevuto!
E poi che dirti.. quando ho letto le frasi che avevi scelto ho detto: "Oddio, ma ho scritto io queste cose?" :">
Sei stata come sempre sincera e onesta. Accolgo con piacere i tuoi suggerimenti che possono essere uno stimolo a fare sempre meglio. E grazie a tutti i tuoi follower per i commenti che stanno lasciando :-)
PS: partecipate numerosi al concorso, vi aspetto!! ^_^
Un bacione

Marianna ha detto...

Rita le tue recensioni sono sempre piacevolmente sincere e divinamente esposte! Sei un portento!
Chiara è una blogger bravissima nonché un'amica straordinaria ed il suo libro l'ho già letto due volte. Sono d'accordo con te, sull'approfondimento di alcune parti ma per il resto è OTTIMO!
Complimenti per il meritatissimo premio ed alla prossima recensione Smack ♥

Tiziano ha detto...

Ciao Rita nella presentazione iniziale ci son caduto anchio come Tomaso,complimenti per queste tue bellisime recensioni simpatiche e rilassanti da leggere
vado ha conoscere Chiara
un caro saluto
Tiziano

lory ha detto...

complimenti per il premio , meritatissimo, e per la recensione...vado a conoscere Chiara. Un abbraccio a te Lory

Elle ha detto...

Ciao Rita, arrivo qui dal blog di Chiara che oggi ti ringrazia per questa recensione e.. io il libro non l'ho letto (solo le prime pagine) ma mi piace il modo in cui ne parli tu, e anche le storie piacevoli con qualche scena comica(e mi ci vogliono proprio), e poi si nomina Berlino!!
:)

Corie Bratter ha detto...

anch'io vengo dal blog di Chiara, e anche questo non mi sembra niente male!!! quasi quasi divento follower ..:)

Adriano Maini ha detto...

Devo ammettere di avere trovato - come dire? - molteplici spunti di vita da considerare più attentamete.

matematicaecucina ha detto...

Ho avuto il piacere di vincere un candy dove Chiaretta metteva in palio proprio il suo libro, che mi è arrivato insieme ad un bellissimo biglietto di accompagnamento. Il libro mi è piaciuto molto, perché racconta una storia di vita molto comune fra i giovani di oggi che con difficoltà trovano la loro strada. A presto ed auguri per la Santa Pasqua, Laura

costy ha detto...

Complimenti cara Rita..come sempre proponi una dettagliata ed esauriente recensione. Grazie, andrò a fare la conoscenza di Chiara con immenso piacere.
Complimenti doppi per via del premio più che meritato.

Serena Pasqua :)

giglio ha detto...

Ciao, Rita, tantissimi auguri!

Pino Palumbo ha detto...

bello stralcio di un probabile racconto interessante. Andrò a leggere qualcosa di Chiara; ne parli così bene e con entusiasmo, come tutto quello che scrivi sul tuo blog, che non si può fare altrimenti. Ciao e grazie di venirmi a leggere ogni tanto.

Valentina ha detto...

Vado anche io a conoscere Chiara, deve essere un piacere leggerla e ora faccio volentieri un salto.. E ne approfitto per ringraziarti per tutti i complimenti che mi lasci, sei davvero carinissima..
Un bacione Rita e buona serata..ci sentiamo presto per gli auguri.
bacione

^_^ M@ddy ^_^ ha detto...

Ciao Rita cara ^_^
Perdòna la fretta...rientro oggi dalla mia settimana alterna di "astinenza dal blog" , e dal momento che so già che fino alla fine delle festività pasquali non potrò presenziare nei blog amici ma troverò solo (e risicato!) il tempo di rispondere a chi commenterà i miei post, ti lascio gli auguri più belli x una Santa Pasqua gioiosa, con tutto il mio cuore!

Un abbraccio, buon festeggiamento !

M@ddy

Erika ha detto...

Ti auguro una Pasqua serena, cara Rita. Un abbraccio e complimenti per i tuoi bellissimi post.
Bacione
Erika
(\__/)
(='.'=)
(")_(")

Pupottina ha detto...

ri-ciao Rita
conosco lo spazio di Chiara, ma il suo ebook così originale mi era sfuggito. molto interessante sia per l'opinione che ne dai sia per le stesse parole di Chiara nella tua mini intervista.

^______________^

vickyart ha detto...

Io vivo di sogni :) aiuta davvero ad andare avanti..

Elio ha detto...

Come vedi non mi limito all'ultimo post. Mia moglie è vissuta da single 40 anni. Mi dice sempre che si sentiva bene e che se ha rinunciato per me è perché mi ama veramente. Del resto è contraccambiata. Quindi non c'è niente di strano che una/o possa vivere da sola/o. Poi un giorno succede qualche cosa e non si è più soli. Un caro saluto.

Rose Mel ha detto...

"Mi hanno sempre affascinata le città viste dall'alto. In qualunque posto io vada, sento il bisogno di dare una sbirciatina dall'alto, è bellissimo osservare i tetti delle case, i colori e respirare l'aria che mi circonda, mi sembra di possedere la città, mi sento la padrona del mondo."

bellissima questa citazione di Chiara Micozzi! Mi ci ritrovo in pieno; infatti ogni volta che visito posti nuovi cerco sempre le panoramiche o qualche luogo in alto per vedere i dettagli delle case, dei tetti e della città :)