giovedì 1 marzo 2012

Lucio Dalla


"ma se questo mondo è un mondo di cartone
allora per essere felici
basta un niente magari una canzone
o chi lo sa"

(Lucio Dalla, da Felicità)

   Con quante delle tue canzoni e della tua straordinaria musica hai regalato attimi di felicità. Grazie Lucio!! 
   
"Te voglio bene assaie
ma tanto tanto bene sai
è una catena ormai
che scioglie il sangue dint'e vene sai"
(Lucio Dalla, da Caruso)


   Che sorpresa mista ad una grande amarezza  ha portato la notizia della morte improvvisa di Lucio Dalla, avvenuta questa mattina per un attacco cardiaco. Si trovava a Montreux in Svizzera, dove ieri sera aveva tenuto un concerto, una delle tante tappe della sua lunga tour europea che lo avrebbe impegnato sino a fine mese. Il 4 marzo, data resa famosa da una sua celebre canzone, avrebbe compiuto 69 anni. 

   In oltre 40 anni di carriera con le sue canzoni ha scritto la storia della musica italiana. Nasce come musicista jazz, poi fu l'amico Gino Paoli, quasi per scherzo, a convincerlo a dedicarsi alla musica leggera. Lucio Dalla non è mai stato un  "canzonettaro", ma uno tra i pochi che ha portato la canzone d’autore nella musica popolare. I suoi testi sono corposi e mai banali, attraversati spesso da profondo senso poetico, capaci di creare atmosfere esattamente come la magia della sua musica. Ha cantato l’amore, la libertà ed anche la storia collettiva del nostro paese, con un grande spirito di apertura ad ogni forma di collaborazione con i più vari artisti e colleghi.
   Una persona caratterizzata da  grande autoironia e da quella originale follia comune a tutti gli artisti, ma senza aver indossato mai le vesti del divo snob. E' stato sempre desideroso di sperimentare e provare nuove sensazioni con grande fiducia ed ottimismo: trovava stimolante fare cose che non aveva mai fatto, piuttosto che continuare ad essere lo specialista della canzone. Ultimamente si era dedicato anche alla regia di opere liriche. 
   Tanti ricordi sono legati alla sua voce e mai avrei immaginato di inserirla fra le mie Citazioni Musicali  in questa triste occasione. Amo moltissime delle sue canzoni, incise nella mia mente e nel mio cuore, da L'anno che verrà a Futura, da Anna e Marco a Caruso, da Canzone a Come è profondo il mar, da Stella ad Apriti cuore, da Vita a Se io fossi un angelo.. .. oh, potrei fare un elenco infinito e per questo non è stato facile scegliere un solo brano da inserire in questo post a lui dedicato. 
   La mia preferenza è poi andata a Tu non mi basti mai, che sento particolarmente significativo e vicino alle mie emozioni; nel suo testo emerge la capacità di Dalla di creare con le sue parole immagini e poesia. La musica di questa bellissima canzone d'amore è di Tullio Ferro, che ha collaborato con lui per varie canzoni, come ad esempio Washington, nonché famoso per aver composto le musiche di tanti grandi successi di Vasco Rossi.

Quale delle sue canzoni ricordi maggiormente o è particolarmente legata ad un episodio o momento personale? 

TU NON MI BASTI MAI

Vorrei essere il vestito che porterai
il rossetto che userai
vorrei sognarti come non ti ho sognato mai
Ti incontro per strada e divento triste
perché poi penso che te ne andrai

Vorrei essere l'acqua della doccia che fai
le lenzuola del letto dove dormirai
l'hamburger di sabato sera che mangerai
vorrei essere il motore della tua macchina
così di colpo mi accenderai

Tu, tu non mi basti mai
davvero non mi basti mai
tu, tu dolce terra mia
dove non sono stato mai.

Debbo parlarti come non faccio mai
voglio sognarti come non ti sogno mai
essere l'anello che porterai
la spiaggia dove camminerai
lo specchio che ti guarda se lo guarderai
vorrei essere l'uccello che accarezzerai
e dalle tue mani non volerei mai.

Vorrei essere la tomba quando morirai
e dove abiterai
il cielo sotto il quale dormirai
così non ci lasceremo mai
neanche se muoio e lo sai.

Tu, tu non mi basti mai
davvero non mi basti mai
io, io io ci provo sai
non mi dimenticare mai






34 commenti:

Melinda ha detto...

Caruso è una canzone dolcissima che amo molto, ma con affetto ricordo tantissime sue canzoni:
L'anno che verrà una canzone meravigliosa che canto spessissimo
Attenti al lupo da piccola ero ossessionata
Canzone inno alle sue canzoni che sono arrivate nel cuore di tutti
ecc.
Mi dispiace tantissimo per la sua scomparsa...

Rosa ha detto...

ciao Rita, anch'io sono rimasta allibita quando ho saputo la notizia, non sembra vero, mi dispiace moltissimo, perche' abbiamo perso un grande, lo ricorderemo sempre cosi, mentre canta le sue bellissime canzoni, ciao grazie del bel post in memoria, buona serata rosa...

Strawberry ha detto...

Tu non mi basti mai è stupenda...
la canzone sua che mi lega di più è, lo sai, canzone...

credo che un tributo a lui in ogni caso l'avrei fatto prima o poi...è quel prima che mi frega...:-) ma è dovuto ed è bello che siamo in tanti a salutarlo..vuol dire che si è guadagnato la sua fetta di immortalità...

Salvatore ha detto...

"Un piccolo grande uomo"- della musica leggera e non. Saluti da Salvatore.

Giovanna ha detto...

peccato abbiamo perso un pezzo unico nel mondo CIAO LUCIO

Lufantasygioie ha detto...

fa sempre un certo effetto,scoprire della perdita di persone che bene o male hanno lasciato il segno.
un caro saluto.

domani mattina spedisco il pacco,posta prioritaria a nome di Smiraglia Giovanni.
Baci

Joe Black ha detto...

Come ho già scritto in altri commenti, con Lucio Dalla se ne va un'altro pezzo della mia gioventù.
Sono legata a tanti dei suoi brani Rita, ma forse "Com'è profondo il mare" è quello che m'ha più "segnata"!
Addio Lucio!
Un abbraccione Rita!

erborista1 ha detto...

Mi è dispiaciuto molto che se ne sia andato.E' stato un grande artista

Tiziano ha detto...

Ciao Rita grazie per questo tuo post dedicato a questo grande cantautore,
Lucio se nè andato in silenzio ci mancherà
buona serata

Tiziano.

sirio ha detto...

E' il musicista-poeta da annoverare tra i grandi.
Le sue canzoni, che sono altrettante poesie sono state una colonna sonora portante della buona musica italiana, quella che sopravvive "oltre" la vita stessa.
Ringrazio Lucio per quanto ha fatto e te Rita per questo post!
Buona serata.

Soffio ha detto...

anche nella morte è riuscito a farsi ricordare per sempre

Mari da solcare ha detto...

Grazie, Rita, del bel post dedicato a Lucio, una delle "colonne sonore" della mia vita.

Ambra ha detto...

Ma poi non era così vecchio! La tua commemorazione di lui è tra le più belle e le più complete lette qua e là. Sono tanti i blog che parlano di lui, era un personaggio amato, così ironico e scanzonato.
Sentire le sue canzoni ora sarà terribilmente malinconico.

Gabe ha detto...

è un artista che ha fatto da colonna sonora a molte fasi della nostra vita,un poeta della musica che ci ha dato molto,ci mancherà,un abbraccio

Teo Dor ha detto...

E grande Lucio!!! tanto da non sparire mai! ...ascoltiamolo!!!

Guard. del Faro ha detto...

L'ultimo ricordo che ho di Dalla è quello che lo ha visto direttore d'orchestra al recente festival di San Remo.
Per l'occasione, indossava un abito ben scelto, ma non proprio elegante e dirigeva il suo pezzo con impercettibili cenno della mano, mentre lo sguardo - sempre un po' sognante - passava da Carone all'orchestra e poi puntava in alto, come a seguire le note che, una volta uscite dagli strumenti, diventano man mano più leggere, danzano come fiocchi di neve e sfumano lentamente nell'aria.
A volte però le melodie rimangono specie quando sono levigate e orecchiabili, come "Nanì", un brano musicale, dal sapore leggermente retrò, come stupendamente retrò è "Caruso", un autentico capolavoro che rivela l'ammirazione che l'artista bolognese nutriva non solo per il grande tenore, ma per la musica napoletana.
Pure "l'Anno che verrà" è un capolavoro, che unisce una soave melodia a un un testo ispirato, profondo, pieno di saggezza. Chissà, caro Lucio, se verrà mai un anno in cui il mondo comincerà a girare nel verso giusto!
Nell'attesa, noi continueremo ad ascoltare la tua musica e tu resterai per sempre fra noi.

Adriana Riccomagno ha detto...

Impossibile rimanere indifferenti alla scomparsa dell'autore di alcune fra le più belle canzoni della musica italiana...

Cavaliere oscuro del web ha detto...

La sua musica è poesia.

vickyart ha detto...

Grande Lucio addio, non ci sono parole..

speriamo si possa risolvere al meglio la vicenda di Rossella.. ciao cara

Gianna ha detto...

Grave perdita.

Mi è difficile scegliere tra Caro amico ti scrivo... Attento al lupo...
Tu non mi basti mai e naturalmente la grande"Caruso"

Lucio rimane nelle sue significative canzoni.

Adriano Maini ha detto...

"Com'é profondo il mare..."!

Luigi ha detto...

la sua canzone a cui sono più legato è "Futura", intrisa di speranza e attesa verso un avvenire pieno di aspettative, paragonato alla nascita di una bambina tanto desiderata!!!

Ale ha detto...

Ci ha lasciato le sue canzoni... ora lui canterà insieme agli angeli
Ale

lory ha detto...

un poeta sensibile come pochi, dolcezza e ironia mixate con musica meravigliosa, da ascoltare sempre....ho tanti ricordi legati alle sue canzoni, tutte belle, tutte!!!!!!!!non saprei scegliere, forse Futura o Anna e Marco o Caruso......è salito al cielo un grande uomo!!!!!!! Lory

Carla, i colori...pensieri della mia mente. ha detto...

Ci mancherà moltissimo con le Sue poesie cantate. Ciao Lucio...piccolo grande uomo

max ha detto...

Grande Lucio, con Lui sparisce un pezzo importante del panorama dei grandi poeti...

Felinità ha detto...

Manca già ......
nel mio immaginario ho sempre associato quel suo finale di Piazza Grande alla sua fine ......
e se non ci sarà più gente come me
voglio morire in Piazza Grande,
tra i gatti che non han padrone come me attorno a me .....

Un bacio Rita

Valentina ha detto...

Non ci credevo, eppure..
Ciao Lucio!! Tu si che hai sempre vissuto di musica, tu si che sei rimasto sempre umile nella tua ricchezza.. Se n'è andato via un grande, mancherà a tutti.
Un bacione Rita, buon fine settimana

Ninfa ha detto...

Com'è triste ora guardare le sue foto e ascoltare le sue canzoni...Mi mancherà Dalla, perchè i suoi pezzi mi hanno accompagnato fin da quando ero bambina. Molto bella la canzone che hai scelto, io faccio fatica a dire un titolo solo, perchè me ne vengono in mente tanti...Sono affezionata a "Come è profondo il mare" che lego nei ricordi a quando studiavo nella sua città, ma anche a "Futura", "Cara", "Cosa sarà", "L'ultima luna"...Dolci, maliconiche, vitali, ironiche, ricche di fantasia e musicalità. Indimenticabili i suoi "gorgheggi"...

Francesca ha detto...

Un grande cantautore!!! Sono tutte belle le sue poesie cantate....
Ciao Rita un grosso bacio!!!

Lorenzo ha detto...

Sono rimasto anche io colpito dalla morte di Dalla. Nel mio blog ho riportato un trafiletto di giornale e ho aggiunto di mio che lo definisco un poeta completo, perchè i suoi testi hanno un sapore universale.
Non è il mio genere di musicale preferito, come tutti i cantautori italiani, ma ho sempre dato atto che è l'artista musicale che ha accompagnato più generazioni.
Lo ricordo in quelle trasmissioni TV, quando ancora la televisione giocava a sperimentare forme nuove di comunicazione, dove parlava di storia e lo faceva con la sua semplicità e ironia che gli è tipica, dicendo anche molte verità.
Un personaggio fuori dagli schemi, ridervato nella vita privata ma pronto a colloquiare con la gente comune, che amava davvero.
Ecco, vorrei che lo si ricordi proprio per questo, un artista che amava la gente comune.

Grazie per questo bel post, e-mozionante davvero:)
Lorenzo

Vele Ivy ha detto...

Riprendo il commento di Melinda perché anch'io da piccola ero ossessionata da "Attenti al lupo"! Non mi stancavo mai di ascoltarla! E la cosa incredibile è che se la ascolto adesso, provo le stesse emozioni... è come tornare a quando ero bambina! Bellissimo :-)

Erika ha detto...

Forse non ci crederai ma ho pianto quando ho sentito la notizia. Mi sono sempre piaciute tutte le sue canzoni e ricordo con nostalgia quando mia mamma ed io andammo al Petruzzelli ad ascoltare un suo bellissimo concerto. Serena domenica.

Pupottina ha detto...

un ottimo omaggio al grande Lucio

le parole di quella canzone non le conoscevo così approfonditamente. da un grande non si smette mai di avere nuove emozioni

^_______^