venerdì 14 ottobre 2011

The promise

Se tu mi aspetterai
allora io verrò per te
benché abbia viaggiato lontano
tengo sempre un posto per te nel mio cuore

se mi pensi
se ti manco di quando in quando
allora ritornerò da te
ritornerò e colmerò quello spazio nel tuo cuore

ricordando
il tuo tocco
il tuo bacio
il tuo caldo abbraccio
ritroverò la mia strada per tornare da te
se tu mi aspetterai


se tu mi sogni
come io sogno te
in un posto caloroso e buio
in un posto dove posso sentire il battito del tuo cuore

ricordando
il tuo tocco
il tuo bacio
il tuo caldo abbraccio
ritroverò la mia strada per tornare da te
se tu mi aspetterai

ti ho desiderato ardentemente
e ho desiderato
rivedere la tua faccia il tuo sorriso
per essere con te ovunque tu sia

...
ancora insieme
ci si sentirebbe così bene
tra le tue braccia
dove finiscono tutti  i miei viaggi
se tu puoi farmi una promessa
se tu la puoi custodire
prometto di venire da te
se tu mi aspetterai

e dimmi che terrai
un posto per me
nel tuo cuore.
(Tracy Chapman - The promise - 1995 )



   Tracy Chapman è nata nel 1965 in un quartiere umile ed operaio di Cleveland nell'Ohio ed ha iniziato a scrivere poesie ed a comporre canzoni sin da bambina, imparando a suonare vari strumenti da autodidatta. Ha iniziato la sua carriera come artista di strada o suonando nei bar fino ad arrivare a vincere vari Grammy Awards.
   Ha avuto da subito grande successo, il suo primo album, pubblicato nel 1988 e che porta il suo nome ha venduto più di 10 milioni di copie nel mondo. Ha saputo dare nuova vita al genere folk americano creano una perfetta fusione anche col blues, il country-rock ed il gospel. Nei suoi testi spesso ha affrontato temi sociali, soprattutto legati alla condizione di povertà o marginalità dei neri d'America; ha partecipato al concerto per Nelson Mandela a Londra e più volte aderito e sostenuto le campagne di Amnesty International. Il suo stile è molto semplice: a volte la sua voce calda, vellutata, profonda e trascinante è accompagnata solo dalla sua chitarra. 
   Le sue canzoni hanno una forte presa emozionale perché riescono a fondere determinazione e grazia,  impegno a spontaneità, protesta a delicatezza,  semplici melodie a testi ricercati e significativi che parlano di eguaglianza, discriminazione, pace, libertà e anche sentimenti.  
In questa bella e dolcissima The promise l'amore scorre in profondità, si nutre di speranza senza cullarsi in malinconiche nostalgie.
Più che la richiesta di una promessa verbale sembra la dichiarazione di una certezza: non può esservi distanza capace di annullare il Bene!








27 commenti:

Guard. del Faro ha detto...

Bello il testo e gradevole la musica... un'altra proposta frutto del tuo gusto e della tua spiccata sensibilità musicale.
Buonanotte, amica.

Alligatore ha detto...

L'ho ascoltata molto da ragazzo la brava Tracy ... ricordo il suoi cd d'esordio, la sua voce e la chitarra.

jocker ha detto...

Mi è sempre piaciuta Tracy, la sua voce calda e particolare: forse non ha avuto il successo che merita.

Un buon fine settimana Rita

Teo Dor ha detto...

Anche la semplicita puo essere bella. Se semplicita e...

❀~ Simo ♥~ ha detto...

ho letto questi bellissimi versi mentre scorrevano le note musicali.....un connubio da estasi! Grazie Rita, sei un vero tesoro. Bacio e buon fine settimana

Tomaso ha detto...

Cosa potrei dire cara Rita, dopo quanto hanno commentato, io posso dire che la musica mi è sempre piaciuta di qualsiasi genere, adoro la melodia napoletana poi ascolto anche quando le parole non le capisco ma mi lascio trascinare della melodia.
Buon fine settimana cara amica.
Tomaso

Joe Black ha detto...

"Le sue canzoni hanno una forte presa emozionale perché riescono a fondere determinazione e grazia,impegno a spontaneità, protesta a delicatezza, semplici melodie a testi ricercati e significativi che parlano di eguaglianza, discriminazione, pace, libertà e anche sentimenti".
Rita cos'altro dovrei aggiungere? E' così.
Chi s'è fatto da sè nella vita riesce sempre a toccare corde che sono nascoste nell'anima e a suonare note di chiavi che solo la il loro vissuto sa comporre!
E' bello sapere che fra le tante ingiustizie della vita di quella grande America a cui tutti volgiamo lo sguardo come se fosse una Luna, sapere che c'è chi dalle stalle è salita alle stelle. E' lei stella lo è diventata e brilla di suo!
Buon fine settimana Rita.
Un bacione
TVB
Elisena

giglio ha detto...

Bellissima canzone, grazie per averla condivisa.
Ciao, buona giornata

Galadriel ha detto...

Buon giorno Rita! Grazie per avermi fatto conoscere un poeta con una voce che sa di cioccolato.Bella! Buona fine settimana.

Lorenzo ha detto...

Credo che sia una artista onesta, nel senso più vero della parola. Innanzitutto perchè è lei stessa che compone musica e parole, poi perchè in questa canzone canta tutta l'onestà di chi davvero innamorato lo è.
Bella scelta, visto anche il mio momento:)
Lorenzo

zicin ha detto...

Ci sono delle canzoni che ti restano nel cuore perchè rispecchiano le tue emozioni.
Bellissima !!!
Vera... profonda... toccante...
Grazie di averla condivisa.
Felice fine settimana

Sandra M. ha detto...

Voce particolare. Sa aggiungere pathos a musica e testo.

Lufantasygioie ha detto...

bellissima.L'ascoltavo sempre....
buon sabato

-Iris- ha detto...

Canzone meravigliosa!! Una tra le mie preferite :) Tracy Chapman è un mito, mi piace un sacco la sua musica :)
Bacio, Iris

Vele Ivy ha detto...

Che bella storia! Mi hanno sempre colpita moltissimo gli artisti che imparano a suonare gli strumenti da autodidatti!
Bella anche la descrizione della canzone.

Rosa ha detto...

ciao Rita grazie bellissimo il testo e dolcissima la musica un bel mix romantico che tocca le corde del cuore, non la conoscevo, vedi che si imparano tante cose navigando di qua e di la', e' una promessa e una speranza di felicita', direi di non farlo aspettare troppo;)ciao grazie bacioni a presto rosa buona serata e buona domenica

Adriano Maini ha detto...

Conferma le promesse insite nel suo folgorante inizio di carriera. Artista sincera e capace.

Gabe ha detto...

belle le parole,peccato che non riesca ad ascoltare la musica.Felice domenica,Rita

Ambra ha detto...

Musica e parole in un connubio perfetto.

Stefania ha detto...

Bellissima voce... e che dire delle parole? Il tutto, sommato ad un'ottima musica... Grazie per questo bel contributo!

Valentina ha detto...

Carissima senza musica non posso vivere, è arte, è vita per me..e mi piace ascoltare le parole, farmi trasportare da loro... Che belle parole, mi riempono il cuore.. Se mai sarò di malumore passerò da te, leggerti mi rallegra sempre. Ti voglio bene tesoro, ti auguro una splendida serata

Luigi ha detto...

mi è sempre piaciuta questa cantante, semplice e profonda; un pò come Tanita Tikaram che in quel periodo andava per la maggiore!!!

Pupottina ha detto...

è del '95 questa canzone!!!
accipicchia come passa il tempo!!!
la ricordo questa canzone... mi piaceva molto, pur non conoscendone la traduzione... adesso il significato esatto delle parole me ne fa percepire un senso diverso e più profondo.
ottimo argomento per un post!!!
grazie di averlo proposto.... sono tutta persa tra ricordi e nostalgia ;-)

Adriana ha detto...

...ahhh... (sospiro)
Tracy Chapman... mi hai stesa...
Colpita e affondata!

la luna di stefylù ha detto...

Stupenda Tracy e la sua musica, non mi ha mai delusa.
Grazie di essere passata da me e scusa se passo raramente!Il tuo blog merita perchè leggerlo arricchisce e le citazioni suscitano ricordi e riflessioni.
Buon inizio settimana!

Costantino ha detto...

Mi sono emozionato,sono tornato indietro (molto) nel tempo,a ricercare nel fardello dei ricordi le sensazioni del primo bacio scambiato.

eziozerziani ha detto...

Brava Tracy..ma che fine ha fatto?Ciao Rita, hai un blog molto bello e soprattutto molto, molto interessante!
Ermanno