martedì 5 luglio 2011

Lezione sulla seduzione

"Sedurre è come scrivere una bella canzone, tutto tecnica e ritmo, tecnica e ritmo. Il talento dell'ironia è una freccia supplementare che non sempre potete avere al vostro arco. In questo caso ci vuole tanto ritmo. Un battito che, perlopiù, viene fornito dagli aggettivi. Spiazzanti e coinvolgenti, iperbolici e precisi. Se sono rari e poco usati nella lingua è ancora meglio e fate più bella figura.  Le donne non si seducono né con i complimenti, né con i fiori, né con gli sguardi a pesce lesso. Queste sono puttanate da cofanetto Sperlari. Tutti ne parlano, tutti le vogliono, ma nessuno se le compra queste caramelle Sperlari.
Gli aggettivi seducono, i sostantivi annoiano. Questo è il grande segreto."
(Paolo Sorrentino  da Hanno tutti ragione)

Jack Vetriano - Mr Cool


Hanno tutti ragione è il primo romanzo di Paolo Sorrentino, il famoso regista. Alla sua prima esperienza, nello scorso anno,  ha scritto un capolavoro in cui ha dimostrato di riuscire a comunicare non solo attraverso le immagini ma anche abbandonandosi al potere descrittivo della parola.
Un libro emotivamente coinvolgente  e narrativamente appassionante,  che si legge tutto di un fiato ma con una matita in mano per segnare le tante frasi significative. 
Tony Pagoda, il protagonista, è un personaggio dalle infinite sfumature:  un consapevole, un solitario che non sopporta la solitudine, un perdente che guarda la vita con saggezza,  violento e tenero, cialtrone e sensibile, sarcastico e riflessivo, ironico e triste, con la sua intelligenza, la schiettezza e la sua amarezza riesce sia a far ridere che a commuovere ma per lui non c’è divertimento né spazio per i sentimentalismi.
Sensata e tanto simpatica la sua lezione sulla seduzione destinata ai non belli, a coloro che le donne non notano. Tony consiglia per conquistare una donna, come sola ed unica arma possente e smisurata, capace di smuovere le montagne: la parola. Suggerisce inoltre di evitare i luoghi comuni, le frasi fatte, di essere ironici ma senza raccontare barzellette e soprattutto rapidi, senza parlare al rallentatore.


"Il ritmo si diceva. Tutti i sentimenti della vita scaturiscono da questo segreto: il ritmo delle cose. E ci vuole pochissimo per mancare l’amore, quando le cose si dispiegano troppo lente o troppo veloci."


E per voi quali sono le armi della seduzione?


19 commenti:

Joe Black ha detto...

Interessantissima la recenzione, Rita, nonché il libro. hai citato frasi molto significative (il paragone con le caramelle sperlari m'è piaciuto proprio).
Per me non può esistere tecnica di seduzione se non c'è l'imput d'una forte attrazioen e, se questa non manca, penso ank'io ke le parole dettate anke dall'impulso, siano le più eloquenti. Non bisogna mai nascondere le proprie emozioni e sensazioni!
Un bacione Rita.
A presto
Elisena

P.S.:certamente dopo essersi aperti fa sempre piacere ricevere un bel mazzo di fiori, mai mai caramelle, preferisco cioccolatini ripiene alla ciliegia o meglio ancora un bacio al sapor di cioccolata!

Chiaretta ha detto...

Bella recensione, complimenti! Secondo me essere se stessi è fondamentale!!

achab ha detto...

Ciao Rita,molto bella la presentazione del post,le armi della seduzione..eh....dal mio punto di vista penso che ci siano vari fattori che possono mettere in gioco il sublime atto della seduzione,alle volte è la voce,la mia,gli occhi molto pericolosi,i miei,scherzo,credo che non esista tecnica o tattica ma un fattore che permete la seduzione di entrare dalla porta principale senza chiedere permesso,come un vento che rapisce e non puoi opporre resistenza devi solo decidere ma in fretta dopo......il gioco è fatto.
Buona giornata.

Gianna ha detto...

Quando si è coinvolti emotivamente, basta poco per sedurre...anche solo le espressioni spontanee del viso.

Pupottina ha detto...

eheheh
vedo che siamo sulla stessa lunghezza d'onda...
anche io ne ho parlato ieri... eheheh
come avrai potuto notare affido la mia misisone seduzione all'underwear in generale, ma quello CK one è quello che mi annoia meno perché è semplice e ad effetto...
altrimenti mi affido ai gesti, ma sono comica per natura... mio marito ride sempre.... ed anche io... sarà perché ormai ci conosciamo troppo...
però la seduzione è davvero in uno sguardo, in un sorriso, negli occhi di chi ammira e desidera...facendo desiderare la stessa cosa...
anche la seduzione come l'amore è complicata a crearsi... oggi giorno la si affida ad un vestito, una cihoma perfetta, un fisico scolpito, ma io ci aggiungerei anche ormoni e gusti delle persone... non credo si riesca a sedurre una persona che ci trova ripugnanti.... e poi il concetto di bello è anche relativo... ormai con tutte le perversioni e le devianze sessuali anche il concetto di bello va a seconda dei gusti e di conseguenza anche la seduzione non smette mai di esistere... la seduzione è in chi prova a esercitarla ma anche nei gusti di chi osserva... non lo so se sto sparando cretinate o pillole di saggezza ... eheheh
buon proseguimento

p.s. beata te che hai la casa al mare...
io faccio su e giù, ma ci metto 10 minuti ;-)

Gabe ha detto...

una gran bella recensione,peccato che in questo periodo non abbia tempo di leggere,spero di farlo in vacanza.La mia arma di seduzione?la spontaneità

❀~ Simo ♥~ ha detto...

La seduzione è essere se stessi in tutto e per tutto.Se son rose fioriranno.....
ciao e felice giornata

Rita Baccaro ha detto...

Grazie a tutti per i vostri commenti nei quali ognuno ha messo la sua personalità e contribuito a dare varie sfumature al concetto di seduzione.
La seduzione non si può insegnare perchè ognuno la esprime a suo modo e solo così si può riuscire a conquistare.
Un abbraccio per ciascuno, siete speciali ed unici!

Teo Dor ha detto...

SI! e una vera lezione.... poche parole, ma ricche di significati, le parole di Paolo Sorrentino e le tue ugualmente... imparare l”amore e una lezione senza fine.
Un abbraccio Rita, un abbraccio di ammirazione !!!

Sciarada ha detto...

Buongiorno Rita, finalmente uno che rompe gli schemi incrostati nella mente per anni, una ventata di freschezza sull'arte della seduzione che emana in maniera naturale da chi coltiva la propria interiorità non basondola su tecniche prestabilite che non appartengono ad ogni individuo!

Pupottina ha detto...

rispondo: anche io ho usato poco o meglio mai le cose messe in lista nozze... però è bello anche solo guardarle....eheheheh certo pesa doverle lavare ogni tot di tempo O_O
buon pomeriggio!
da me fa caldo, ma si prepara un temporale estivo... vabbè, tanto al mare, avendo ancora problemi con i denti, non ci posso andare...

Carolina Venturini ha detto...

Non conosco questo libro ..però condivido quanto scritto nella citazione.

zicin ha detto...

Bella la tua recensione... mi hai incuriosita... ho voglia di leggerlo.
La seduzione per me è naturalezza e... si ritmo... condivido

Tomaso ha detto...

Eccomi, la mia curiosità mi9 subito portato da te cara Rita, bello il tuo blog e credo che ripasserò di sicuro se sto sempre bene.
Buona serata e grazie della tua visita al passato e presente.
Tomaso

Rita Baccaro ha detto...

Ciao Sciarada, in tutto il libro non troverai alcun pensiero scontato o preconfezionato da luogo comune.
Cara Pupottina, eehh si, è bello guardarle, le ho scelte con tanto gusto ed ancora mi piacciono!
Carolina e Zicin, se non avete altre idee per le prossime letture, questo libro ve lo consiglio vivamente, non vi deluderà.
Benvenuto Tomaso, felice di leggerti al passato, presente e ...futuro :-)

Rita Baccaro ha detto...

Ti ringrazio Esmeralda per le tue gentili parole e, come vedi ho seguito il tuo consiglio. Scusami se per errore ho cancellato i tuo commento.
Ciao a presto!

Costantino ha detto...

Sono passato volentieri dal tuo blog,bello per le citazioni,le poesie,le immagini (tra cui il dipinto di Magritte)e di tutto quanto la tua sensibilità ed il tuo buon gusto hanno postato.
Molto interessante.
Grazie anche per i graditissimi commenti al mio blog/passatempo,con cui allevio almeno mentalmente le fatiche del mio lavoro.

Costantino ha detto...

P.S. mi sono aggiunto ai tuoi lettori fissi.
Dovrei esserci riuscito,anche se al momento
un problema generalizzato di blogger ne impedisce la visualizzazione.
Un saluto,Costantino

Davide ha detto...

Insomma basta rincoglionirvi (scusate il francesismo) con le parole... per questo mi è riuscito così bene con la mia lei... eheheheehehehehehe!!!! ;)