sabato 3 settembre 2011

Mario Benedetti - Perchè sei mia perchè non sei mia

Perché ti possiedo e no
perché ti penso
perché la notte ha gli occhi aperti
perché la notte passa e dico amore

Perché sei venuta a riprendere la tua immagine
e sei migliore di tutte le tue immagini

Perché sei bella dai piedi all'anima
perché sei buona dall'anima a me

Perché ti nascondi dolce nell'orgoglio
piccola e dolce
cuore corazza

Perché sei mia
perché non sei mia
perché ti guardo e muoio
e peggio che muoio
se non ti guardo amore

Se non ti guardo
perché tu sempre esisti dovunque
ma esisti meglio dove ti amo
perché la tua bocca è sangue
e hai freddo
devo amarti amore

devo amarti
anche se questa ferita brucia come due
anche se ti cerco e non ti trovo
e anche se la notte passa
e io ti possiedo
e no.

(Mario Benedetti, da Grazie per il fuoco)






Mario Benedetti è nato nel 1920 a Paso de los Toros da genitori immigrati italiani che gli diedero ben 5 nomi Mario Orlando Hamlet Hardy Brenno; nonostante quest'abbondanza egli è universalmente conosciuto solo col primo. 
Scrittore, poeta, giornalista, la figura più rilevante della letteratura uruguayana della seconda metà del ventesimo secolo. E’ stato anche professore di letteratura all’università di Montevideo prima di essere costretto a lasciare il suo paese per motivi politici nel 1973.  Ha ricevuto numerosi riconoscimenti in tutte le parti del mondo e la sua popolarità è divenuta notevole non solo nelle aree di lingua spagnola. La sua vasta produzione letteraria comprende vari generi: racconti, drammi, romanzi di critica e denuncia politico- sociale e soprattutto poesia. Si è spento a Montevideo appena due anni fa.
Nelle sue opere si riflette  l'esilio politico e la voglia di risentirsi a casa ma anche l’esilio esistenziale. 
Solitudine, nostalgia, morte, amore, bellezza, sradicamento, sono i temi essenziali in Benedetti.
Questi versi sono un toccante e meraviglioso canto d’amore che si innalza nonostante le ferite e le numerose contraddizioni; particolarmente appassionata, intensa eppur lacerante, assurdamente vera, concretamente oltre che poeticamente possibile, quella che apre e chiude la poesia.

36 commenti:

Teo Dor ha detto...

”bella dai piedi all”anima” ...si parla di te...
che poesia meravigliosa !!!
Un abbraccio, Rita

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Quanti perchè...ma quelle interrogazioni sono tutte delle verità...
Buona giornata Rita, un bacio e non chiedermi il perchè!

giglio ha detto...

Dev'essere brutto vivere in esilio solo perchè non si è liberi di esprimere le proprie idee politiche...
Ciao, cara, buona giornata

erborista1 ha detto...

Ciao Rita,certo deve essere dura per una persona dover andare in esilio,lontano dai propri cari,solo per aver espresso un'opinione diversa da da quella del sistema.Buona giornata

cooksappe ha detto...

e no.

Rita Baccaro ha detto...

Teooooooo, ;-)) sei troppo buono!! Forse sì si parla di me, ma in altri versi!!! ciao!

Cara Simo, a volte ci si perde nel cercare le ragioni per cui una persona entra nella vita fino ad occuparne ogni istante, ogni respiro, ogni notte... tutte le ragioni possono essere vere e anche il loro contrario, perchè non esistono ragioni, ma se ci si chiede il perchè è già amore!

Ciao Giglio, felice giornata a te, quella che sottolinei tu è la causa dell'esilio, la sofferenza è la condanna a vivere privi di libertà e non più quella del pensiero e delle idee, perchè quelle si possono continuare ad esprimere bensì quella di non poter scegliere dove vivere ed essere costretti a restare lontani dagli affetti, dai ricordi, a dover vivere di nostalgia...

...deve essere proprio dura, caro Erborista, ma la forza delle idee lo è di più, credo, e per difendere e non piegare il proprio pensiero ad un sistema si può accettare anche questa sofferenza!

Benvenuto cooksappe....e si.... e si!!!

Elio ha detto...

Grazie per avermelo fatto conoscere. Visto il campione di poesia che hai pubblicato penso che approfondirò la sua conoscenza. Buonanotte.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Grandi versi d'amore e grazie di averci fatto conoscere l'autore.Salutoni a presto

Carla, i colori...pensieri della mia mente. ha detto...

che dire...sono basita. Non conosco il poeta e ti ringrazio per averlo proposto.
I perchè fanno parte di noi..tanti perchè ai quali spesso non ci sono risposte o forse si...ma poco importa quando ci sono queste emozioni.
ciaooo Rita

Soffio ha detto...

Non lo conoscevo...però..5 nomi, te lo dico che uno deve fare qualcosa di diverso. Ciao al tuo sorriso

Rita Baccaro ha detto...

CHe bello condividere con voi la mia passione e la conoscenza di vari poeti, tra cui un grande come Benedetti, che in qualche modo fa onore anche al nostro paese.

Certo Elio, un campione! e sapessi quanto sono felice che, tramite i miei post, possa nascere la voglia di approfondire la conoscenza e ci si possa avvicinare alla poesia.

Buongiorno Cavaliere, la bellezza di questa poesia è il modo diverso di sentire l'amore, un modo sofferto e profondo, lontano dai lirismi romantici.

Chissà Carla, se non siano proprio i perchè.. l'emozione!!! Baci!!

Hai visto quanta fantasia i genitori?? Da qualcuno doveva pur prendere! Ciao Soffio, il mio sorriso stamane è per te!!
grazie!!

Il calesse ha detto...

Buongiorno cara Rita non sono così brava a commentare un poeta e la sua poesia.... come i tuoi bravissimi amici, ma contemplando le sublimi parole, scorgo tutto l'amore che arde nella sua anima.Grazie Rita, non conoscevo questo bravissimo poeta. Baci Luci@

Gianna ha detto...

Descrizione di un amore sorprendente!

Rosa ha detto...

ciao rita e' una poesia magnifica, grazie per averla proposta non la conoscevo, c'e' amore, le contraddizioni, la sofferenza che questo bellissimo sentimento provoca in noi, una voglia d'amare a tutti i costi, la copio grazie, buona settimana rosa a presto.)

Luigi ha detto...

a volte ci nascondiamo davvero nel guscio del nostro orgoglio e non permettiamo alle persone che ci amano di entrare!!!
Buona settimana

GIO...ILLUSION ha detto...

vedi ❀~ Simo ♥~

Pupottina ha detto...

non lo conoscevo Mario Benedetti e questi versi li ho trovati toccanti, profondi, un perfetto canto d'amore

^______^

Sciarada ha detto...

Apprezzo Benedetti, ma questa poesia è l'espressione di un amore che non mi piace, è solo e assolutamente un mio parere, niente più di questo!
Rita ti auguro un'ottima settimana, contornata dalla tua allegria e da quella delle persone che ami!

Joe Black ha detto...

Rita, sono passata per ringraziarti ancora e leggendo questi splendidi bersi, comprendo ancor meglio quanto sia grande e bella la tua anima!
Un bacio
Elisena

`·. ̧ ̧.· ́ ́ ̄`··.Giusy.·`·. ̧ ̧.· ́ ́ ̄`· ha detto...

Ciao tesoro...poesia fantastica!
Grazie a te sto scoprendo molte cose che non conoscevo...ti ammiro!
Ti auguro una dolse serata.
Un sorriso.:)

Valentina ha detto...

Che belle parole Rita, mi perdo leggendo quei versi... E poi grazie anche a te scopro anche autori davvero bravi e che vale la pena conoscere, grazie! Buonanotte carissima e un abbraccio forte forte

Rita Baccaro ha detto...

Luci@, sei bravissima, dolce ed umile, non servono grandi parole per commentare una poesia, ma avvicinarsi con semplicità e lasciarsi emozionare dalle parole.... come del resto sai fare benissimo pure sul tuo blog, anzi di più perchè ci metti pure le tue immagini ed invito tutti i miei amici che ancora non ti conoscessero a fare un salto da te per restare affascinati dalla tua sensibilità.

Ciao Gianna, l'amore sorprende sempre: con la sua poesia, le emozioni, le sue domande, le nostalgie, le gioie, le ferite... tutto è un dono una scoperta.

Cara Rosa, che bello rileggerti, son contenta che ti sia ripresa presto... anche a me colpisce il "devo" amarti, questo amore a tutti i costi a cui non ci si può sottrarre, che non si può cancellare, evitare o dimenticare solo perchè non è così perfetto come lo si vorrebbe.

Chissà perchè, Luigi, a volte il cuore diventa corazza... proviamo a chiedercelo???

Complimenti Giò... non è da tutti leggere anche i commenti degli altri! Allora hai letto già anche la mia risposta a Simo! ciao :-))

Rita Baccaro ha detto...

Ciao Pupottina, l'amore si può cantare in tanti modi e questo è difatti uno dei vari... anche per me è toccante e profondo!!

Cara Sciarada, penso che neanche a Benedetti o a chi (come me) si riflette in questi versi, sia questo l'amore che piace. E' solo la vita!
Grazie come sempre, per la tua totale sincerità e assoluta trasparenza!

Grazie a te Eli, per la tua presenza qui anche in queste giornate così particolari per te, per la tua sensibilità e per quello che riesci a scorgere in me... che poi è solo merito della poesia!!

Cara Giusy, ti ringrazio per l'ammirazione che nutri per la mia passione che tu condividi e sai esprimere magnificamente.

Dolce Valentina... che bello "perdersi leggendo dei versi"... io mi perdo sempre...

Guard. del Faro ha detto...

Ciao Rita,
mi fa piacere rivederti on line. Sono passato per ringraziarti dei saluti e complimentarmi per la scelta di pubblicare questi versi. Sono suggestivi e pregnanti perché riescono a trasmettere delle forti emozioni.
A presto...

la creatività e i suoi colori ha detto...

Sono versi che ti fanno fermare per riflettere e pensare. Grazie per la pubblicazione

Massimo ha detto...

eh l'amore...
già...............l'amore ..........
molto bella. (sospiro)
ciao cara Rita.

♥♥♥ Maddy ♥♥♥ ha detto...

Superlativa descrizione di un amore struggente...

Un bacio, cara!

Maddy

Rita Baccaro ha detto...

Ciao Guardiano, anche per me bello rileggerti e spero presto ci sia occasione per salutarsi e parlare anche su Skype.

Cara Sabrina, una poesia è un'ottimo input per pensare e per riflettere...

Ciao Massimo... sigh!! :-)

Grazie Maddy, del complimento e del bacio!

Mirta - Luce nel cuore ha detto...

Cara Rita io adoro Mario Benedetti, lo leggeva da ragazzina, sempre scrive versetti intensamente romantici...

Basta una stella brillante per rendere affascinante una notte, a me è bastata la tua amicizia per rendere la mia vita più bella di un sogno.

Un carissimo saluto!

Guard. del Faro ha detto...

Ciao Rita, hai posta.
Un salutone e a presto.

Costantino ha detto...

Solo i poeti sanno rendere sublime l'amore!

Lufantasygioie ha detto...

molto belli questi versi.
Complimenti per aver postato questa poesia.
lu

Pupottina ha detto...

buon weekend!!!

^________^

Dony ha detto...

L'ultimo verso mi ha colpita nel profondo, amare qualcuno e non poterlo avere è un dolore che ho provato sulla mia pelle, e brucia molto piu' di due ferite...eppure non ne puoi fare a meno, per poter continuare a vivere...

Scusa se sono scomparsa Rita, sono accadute un po' di cose...ora pero' ho riaperto un nuovo blog, anche se so gia' che non approverai la disattivazione dei commenti...intanto pero' sono felice di tornare a rileggerti!
Un abbraccio, Dony

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Ciao Rita carissima, ho cliccato sul tuo nuovo post ma poi mi sono ritrovata qui...approfitto per augurarti una splendida serata colma di momenti preziosi
Un abbraccio

Rita Baccaro ha detto...

Dolcissima Mirta, essendo tu di madre lingua spagnola hai la fortuna di leggerlo in lingua originale e così coglierne tutte le sfumature. E’ bello sapere di condividere anche questa passione.

Ciao Guardiano, eeehh siiii che l’ho letta ormai. Grazie!!! Davvero!

Caro Costantino, ti ringrazio per la tua presenza ed il tuo commento.
Aggiungo che
Solo l’amore rende sublime ogni uomo e basta essere toccati dall’amore per diventare poeti!!!

Grazie Lu, i complimenti sono a Benedetti… naturalmente!!!

Pupottina, il tuo augurio è andato a buon fine. Ora sono rientrata a casa ed oggi ho fatto l’ultimo bagno al mare… o almeno credo… per questa stagione intendo ^_______^

Dony, Dony, Dony…. Lo sai che non ti devi scusare. Io sono sempre felice di leggerti. Sempre.
Anche io ho provato sulla pelle questo dolore, una ferita che non si ferma in superficie, ma ti attraversa da parte a parte e che può avere solo un lato positivo: la quantità infinita di domande che porta con sé e che diventano la tua compagnia!!

Hai ragione, Simo, ieri Blogger mi ha fatto impazzire…. Non salvava il lavoro, poi avevo il computer che si impallava, la connessione lenta…. Uffa… per fortuna che stiamo parlando di ieri!!!
Ciao e grazie comunque per il saluto e la tua precipitosa visita per leggermi e condividere.